I Trasformati

1/4
  • Fagioli “in potacin”: piatto tipico del nostro territorio, già pronto e solo da riscaldare. La materia prima sono i nostri fagioli borlotti biologici, raccolti e lavorati a mano. All’interno trovate una foglia di alloro intera, antibatterico naturale che, a seconda dei gusti potete lasciare o togliere prima del riscaldo. Contorno quasi universale, potete mangiarli anche da soli con un po’ di pane o utilizzarli per farne una zuppa.

  • Confettura di kiwi giallo: prodotto unico nel suo genere, la confettura extra di kiwi giallo contiene solo il 30% di zucchero. Potrete gustare l’insolita dolcezza del kiwi giallo biologico, che lo distingue dal ‘cugino’ kiwi verde, e che gli consente di essere adatta sia per la prima colazione su una fetta biscottata imburrata o per una crostata, sia in abbinamento ai formaggi freschi o stagionati. E per i più golosi, è buonissima anche da sola… 

  • Nettare di kiwi verde: praticamente solo frutta, con una piccola aggiunta di acqua e di zucchero. Tutta la vitamina C del kiwi in pochi sorsi, che potete bere tal quale o diluire ulteriormente previa miscelazione. Un modo alternativo (e meno impegnativo) di gustarsi un buon kiwi, la cui piantagione è presente nel nostro Polesine da circa 50 anni.

  • Mostarda di kiwi verde: provare per credere, anzi, per farvi stupire. Sottili fette di kiwi verde biologico, con la giusta dose di senape e scorzette di limone, stuzzicheranno il palato con vostra sorpresa. I formaggi stagionati sono il miglior compagno di viaggio, ed un po’ di pane la degna conclusione per assaporare anche lo sciroppo in cui è immersa.